Little Italian Mapper


[GUIDA] Gordian Knot

Condividere
avatar
akom74
Admin

Messaggi : 584
Data d'iscrizione : 18.10.09

[GUIDA] Gordian Knot

Messaggio Da akom74 il Ven Dic 13, 2013 7:48 pm

.:GORDIAN-KNOT: MODULO BASE:.



by speedcardi

Ciao a tutti e benvenuti a questa guida fatta da me che sono poco più che un principiante  :P  proprio per coloro che vogliono iniziare a fare dei rip da soli. Gordian Knot è un programma dalle grandi potenzialità, consente settaggi personalizzabili che permettono di raggiungere risultati differenti a seconda dei gusti e dalle scelte effettuate.

Innanzitutto cominciamo scaricando da qua il programma. Prima di installarlo vi consiglio di disinstallare autogk poichè possono andare in conflitto, non utilizzate codec pack, ma installate a mano i seguenti codec: XVID, DIVX, AC3FILTER da questo sito http://anonym.to/?http://www.free-codecs.com.

Settaggi base del codec xvid:

Il mio consiglio è di utilizzare il codec xvid poichè è free ed è performante quanto e più del divx. Andiamo su START->PROGRAMMI->XVID->CONFIGURE ENCODER, si aprirà questa schermata


Figura 1



Andate su profile@level e dal menù a tendina scegliete advaned simple@level L5 come da immagine, cliccate sul pulsante MORE proprio lì accanto, si aprirà la seguente schermata:


Figura 2



impostate tutto come immagine, fate attenzione a mantenere deselezionato i packed bitstream, i b-vop non sono altro che i b-frame che consentono di risparmiare spazio nella compressione


Riversare su hard-disk il dvd da utilizzare:

Innanzitutto installate DVD-Decrypter, lo trovate qua. Apritelo, scegliete su source il drive che contiene il dvd, andate su mode e selezionate IFO come in foto:


Figura 3



Automaticamente viene selezionato il file che contiene il film vero e proprio, come vedete è quello con durata maggiore che corrisponde proprio alla lunghezza del film. Scegliete la cartella di destinazione e iniziate a riversare il tutto su hard-disk.

Gordian Knot: Fase preliminare

Aprite Gordian Knot, avrete la seguente schermata:


Figura 4



Per prima cosa andate nella scheda OPZIONI e settate la lingua italiana:


Figura 5



Cliccate sull'icona proprio sotto a Prepara i vobs, si aprirà il programma DG-Index, andate su file->apri e scegliete i file vob dalla cartella in cui avete riversato il dvd, adesso andate su FILE->PREVIEW e lasciate scorrere il film per un minuto circa, poi andate su FILE->STOP, adesso fate attenzione ai dati sulla destra, soprattutto all'aspect ratio che vi indica se il film è in 16:9 o 4:3. Nell'immagine seguente vi è un esempio di ciò che potreste ottenere:


Figura 6



Cliccate sul menù AUDIO e assicuratevi che su OUTPUT METHOD sia  selezionato "demux all tracks"
Adesso andate su FILE->SAVE PROJECT e selezionate dove volete salvare il file *.d2v, , inoltre verrà effettuato il demux delle tracce audio, cioè verranno salvati i flussi audio separatamente, il processo durerà una decina di minuti. Chiudete DG-Index quando ha finito. Ora aprite il file *.d2v appena salvato cliccando sul pulsante APRI che si trova in basso a sinistra nella schermata iniziale di Gordian Knot. Si aprirà una finestra con il film non chiudetela.

Gordian-Knot: Bitrate

Andate adesso nella sezione BITRATE di Gordian-Knot avrete una schermata come la seguente:


Figura 7



Selezionate
1) il codec
2) la dimensione totale del file: innanzitutto accanto a 1CD selezionate l'unità di base, solitamente è 700 se si prende per riferimento il CD, 4479 se il DVD; poi sotto su NUMERO CD selezionate il multiplo o sottomultiplo dell'unità di base presa come riferimento, automaticamente sotto Dimens. file totale vi dà il valore prescelto, fate attenzione che sia proprio quello da voi desiderato. L'esempio classico è proprio quello dell'immagine nel caso in cui vogliate fare un rip da 700 mb.
3) audio: sotto INTERLEAVING & AVI-Overhead selezionate il formato audio su mp3 (cbr: cioè a bitrate costante, vbr:cioè a bitrate variabile) o su AC3 a seconda delle esigenze, c'è anche la doppia opzione se volete inserire più di un flusso audio; poi sotto AUDIO A selezionate il bitrate audio (vi consiglio di non scendere maisotto i 128 kb/s nel caso scegliate mp3 o di mantenere quello di origine nel caso di AC3), nel caso di doppio audio fate lo stesso per AUDIO B.


Gordian-Knot: Risoluzione

Andate sulla scheda RISOLUZIONE


Figura 8



Sotto INPUT PIXEL ASPECT RATIO inserite il formato che vi dava fra le INFO di DG-Index se 16:9 o 4:3, poi sulla destra avete CROP se non avete chiuso l’altra finestra avrete il pulsante AUTO-CROP cliccatelo, verranno tolte le bande nere dal filmato, sempre dal filmato ciccate il pulsante save&encode come da figura:


Figura 9



Vi si aprirà la seguente schermata:


Figura 10


Lasciate di default tutte le impostazioni così come da immagine, spendiamo qualche parola per il RESIZE FILTER. Ogni filtro ha un effetto diverso sulla qualità e sulla risoluzione
Bilinear - resize delicato con contorni poco marcati e particolari poco contrastati, adatto per basse risoluzioni e dimensione del file ridotta
Bicubic – filtro di resize che garantisce una maggior nitidezza delle immagini con contorni netti e più contrasto, l’effetto di tale filtro sarà più o meno aggressivo a seconda che si scelga SOFT, NEUTRAL o SHARP
Lanczos – è una via di mezzo fra i due precedenti, una buona scelta a meno che voi non abbiate film con bitrate molto bassi (di durata maggiore alle 2 ore e 20 minuti, o con più tracce audio).
I due filtri che vi consiglio sono il LANCZOS e il NEUTRAL BICUBIC che possono essere adottati nella maggioranza dei casi.
Adesso andate in basso a destra su COMPRESSIBILITY CHECK, cliccate su USE e settate 5% come in Figura 9, cliccate infine su NOW per avviare così il test di comprimibilità. Il processo durerà una decina di minuti circa. Al termine chiudete la finestra con il filmato (è uno degli errori classici lasciarla aperta!!).


Figura 11



Gordian-Knot: Test di comprimibilità

Il test di comprimibilità vi servirà come base fondamentale per effettuare adesso i settaggi necessari per ottenere il miglior risultato possibile in termini di qualità dall’encoding. Il potere di previsione di tale strumento vi permetterà di ottenere dei rip che si avvicineranno molto a quello che andrete ad impostare. Vediamo un esempio:


Figura 12



Il valore in rosso è il risultato del test, è un valore molto basso che vi darà un rip molto scarso è segnato in rosso proprio per questo.
Distinguiamo 4 categorie in base al risultato del test, tenendo conto che più si sale, più la qualità migliora:

- sotto il 40 % --> qualità da pessima a scarsa; da scartare, infatti con valori inferiori a tale soglia la casella si evidenzia di rosso;

- da 40 a 60 % --> qualità da discreta a buona; diciamo che oltre il 50 % il risultato è più che accettabile;

- da 60 a 80 % --> qualità ottima; fascia ottimale, normalmente ha poco senso salire sopra il 70 %;

- sopra l'80 % --> il rip "forerebbe" le capacità di compressione del codec, ed in questo modo si sprecherebbe spazio; significa in pratica che "oltre non può andare"; quindi sarebbe meglio non superare tale soglia.
Vi consiglio di mantenervi entro la fascia fra 55 e 70.

È possibile modificare alcuni parametri per migliorare il risultato:
1) cambiando la risoluzione, scendere sotto 512 in lunghezza non è però consigliabile, quando andrete a guardare il video a schermo intero vedrete che la qualità dell’immagine ne risentirebbe troppo. Ricordate che inoltre non sempre ad un'alta risoluzione corrisponde una buona qualità del filmato, potrebbe verificarsi che la risoluzione impostata sia troppo alta per la dimensione del file che avete impostato e la qualità dei frame risulti scarsa. Nella scheda RISOLUZIONE nella sezione RISOLUZIONE FINALE avete questo:


Figura 13



Su W-Modul e H-Modul selezionate 16, come vedete W-Zoom è 106% cioè sfora la risoluzione massima in lunghezza quindi dovete diminuirne il valore, oltre al valore del test di comprimibilità date un occhio anche al valore del Bits/(Pixel*Frame) in basso sopra il tasto LOAD, solitamente si aggira intorno a 0.2 per 1 CD e a 0.27 per 2 CD; poi c’è l’ ERRORE ASPECT è fondamentale che il suo valore sia il più basso possibile non andate mai oltre lo 0.6-0.8 in valore assoluto, per modificarlo agite sul crop cliccando su SMART CROP TUTTO o SMART CROP SINISTRO-DESTRO solitamente così risolvete

2) modificando il bitrate dell’audio mp3 fino a un minimo di 128 kbps, oltre tale soglia l’audio risulterà distorto, è quindi consigliato non scendere oltre tale soglia, per l’audio AC3 non vi consiglio di modificare il bitrate di origine, ma di passare eventualmente a mp3. Lo spazio guadagnato non è molto, ma vi sarà utile nel caso siate vicini alla fascia consigliata

3) aumentando la dimensione del file nel caso si sia molto lontani da valori di test accettabili.


Gordian Knot: Ultime impostazioni per l'encoding

Una volta che sarete soddisfatti dei settagli impostati , andate in basso a sinistra cliccate su APRI e selezionate il file *.d2v, vi si aprirà il filmato, cliccate su SAVE&ENCODE e nella schermata che vi si apre di nuovo SAVE&ENCODE, salvate il file *.avs dove volete che venga salvato il file *.avi finale, arriverete alla seguente schermata


Figura 14



Qui lasciate tutto com’è, andate nella scheda Audio 1


Figura 15



Cliccate su SELEZ. e assicuratevi di aver selezionato il flusso audio corretto, nel caso ascoltatelo prima con VLC, se avete deciso di inserire il flusso in AC3 senza doverlo ricomprimere scegliete UNISCI SOLAMENTE, se volete ricomprimere in mp3 cliccate su MP3 BITRATE MEDIO nel caso abbiate scelto mp3 vbr nella scheda BITRATE di Gordian-Knot o MP3 BITRATE COSTANTE nel caso di mp3 cbr ed inserite il valore di bitrate scelto nella apposita casella, non toccate altro. Tornate alla scheda xvid (Figura 15) e cliccate su AGGIUNGI JOB x CODIFICA, poi nuovamente OK se volete far partire l’encoding subito. La fase di encoding durerà circa 6-8 ore, poi dipende dalle prestazioni del vostro pc.

BUON RIP A TUTTI!!!!

    La data/ora di oggi è Ven Apr 28, 2017 2:32 am